10waysmakeup

Beauty and makeup blog

Latest post

Glittertubes Pressed Glitters Haul | Swatch, impressioni + How To

Glittertubes Pressed Glitters swatch

Con i glitter ho un rapporto di amore e odio: amo i riflessi che catturano, l'intensità e la luminosità dei colori, ma applicarli senza ritrovarseli tutti sul viso è davvero difficile. 
Però... su Instagram avevo adocchiato questi bellissimi glitter pressati di un marchio indipendente Glittertubes e, visto il prezzo super conveniente, non ci ho pensato molto prima di infilarne una decina nel carrello. Oggi vi mostro tutti i miei acquisti, gli swatch e qualche prima impressione sul prodotto, più dei miei suggerimenti su come applicarli e cosa utilizzare.


Chi è Glittertubes? Info generali

Glittertubes è un brand inglese che produce esclusivamente glitter, venduti sia in formato pressato nei refill sia in versione libera (contenuta in provette).
I prezzi dei loro prodotti sono davvero contenuti: le cialde vengono 2,50£ per 3 grammi di prodotto, pressato in un pan da 26mm (stesso diametro dei refill MAC e Makeup Geek, dunque).
I Loose Glitter invece sono disponibili sia nella versione da 5 grammi (5£) sia in quella da 10 gr (5£). Sul sito è possibile anche acquistare dei set liberamente componibili, le palette magnetiche in cui contenerli, i magneti (nel caso usaste palette non magnetiche come le MAC), la loro Glitter Juice per applicarli e varie.
Essendo un sito inglese il pacco non verrà fermato alla dogana e le spese di spedizione sono più che ragionevoli:
- 5£ con spedizione non tracciata
- 9£ con spedizione tracciata.
Il mio pacco ha impiegato 10 giorni precisi ad arrivare dal momento in cui ha lasciato il magazzino ed è stato consegnato dal postino. 

GT Pressed Glitters

Glittertubes Pressed Glitters swatch

La scelta dei Pressed Glitters è stata purtroppo limitata da diverse tonalità andate sold out (Delicate, non ti dimentico) ma direi che, per iniziare, posso ritenermi soddisfatta.
Le colorazioni disponibili su Glittertubes sono davvero tante per essere un brand così piccolo e spaziano dai più classici, come l'oro e l'argento, fino alle tonalità più sfaccettate e variegate.

Ci tengo a precisare che questi non sono ombretti, ma glitter pressati: ciò significa che al tatto la texture ruvida e apparentemente disomogenea non deve spaventarvi, poiché la grana dei glitter è ovviamente più spessa rispetto a quella di un pigmento o un ombretto. Essendo però pressati risultano lievemente più aderenti alla pelle (alcuni più di altri), presumo grazie alla glicerina che agisce da collante. In ogni caso, per applicarli vi consiglio vivamente di munirvi di una colla per glitter o di un prodotto in gel/liquido pensato per far aderire il pigmento all'occhio - ma ne parliamo più giù nel post -.

Altra nota: quando immergete il dito o il pennello nella cialda è necessario andarci molto piano, perché la superficie è davvero delicata e si sfalda con la minima pressione. 

Glittertubes Pressed Glitters swatch
Glittertubes Pressed Glitters swatch

Da quello che ho constatato, non tutti i glitter hanno una texture identica: alcuni hanno una grana piuttosto sottile, altri più spessa e dunque si avverte di più al tatto: tra questi ultimi ci annovero, ad esempio, Splash, Trench e Papercut. Ad ogni modo sono tutti caratterizzati da una componente oleosa che ne lega il composto e questo si nota sia mentre li sfiorate, sia una volta stesi sulla pelle.
L'utilizzo della colla è un bel boost che vi garantisce stabilità dei glitter quando li andate ad applicare. Se non siete avvezze, ve lo dico in sincerità, è davvero difficile ottenere un risultato pulito nella piega dell'occhio, specialmente se la vostra palpebra fissa non è delle più tese e ossute. Cercate di utilizzare poco prodotto alla volta e di non andare troppo su con la palpebra mobile, così evitate di contaminare la sfumatura creata nella piega. L'applicazione dei glitter ve la consiglio spassionatamente come ultimo step del trucco occhi prima di eyeliner e mascara.

Le colle per glitter che utilizzo di solito sono la Sephora Glitterguard (ahimé, fuori produzione) e, ultimamente, il Glitter Primer di NYX che reputo altrettanto valido.
Un altro accessorio che mi piace sfruttare in questi casi - soprattutto per creare degli eyeliner - è il Duraline di Inglot: si tratta di un liquido trasparente leggermente viscoso che serve ad intensificare i pigmenti o a rivitalizzare vecchi mascara e/o eyeliner. 
I pennelli che invece prediligo per l'applicazione dei glitter sono a lingua di gatto con setole sintetiche. Generalmente li bagno con un po' d'acqua (o con lo stesso Duraline) affinché prelevino il pigmento in maniera più compatta. Prima di tamponare i glitter sugli occhi mi assicuro di stendere un bello strato di colla in maniera omogenea su tutta la palpebra mobile, la lascio agire per qualche istante e poi procedo all'applicazione.

Glittertubes Pressed Glitters swatch
Glittertubes Pressed Glitters swatch

Tornando ai Glittertubes, i miei preferiti sono al momento Pound, Twilight, Twinkle e Aquatic. Al di là delle tonalità trovo che abbiano una consistenza un filo più cremosa rispetto agli altri e che fa meno spessore. L'unico che finora mi ha un po' deluso è Minted: dalla cialda sembrava così elettrico, mentre in realtà la sua base verde acido è pressoché trasparente. 

In definitiva: se siete amanti dei colori intensi e vi piace giocare con i glitter non potete non dare una chance a questi di Glittertubes.  Per 2,50£ ciascuno vale la pena selezionare le tonalità più originali da utilizzare, anche una volta ogni tanto, come protagonisti in un trucco. 

E a voi, piacciono i glitter? Trovate difficoltà nell'applicarli?